Bonus Mobili

Bonus Mobili 2021: requisiti e novità per fruire della detrazione del 50%


Il beneficio fiscale consiste in una detrazione del 50% della spesa sostenuta, da calcolarsi su un importo massimo di 16.000 euro.

Di seguito tutte le informazioni utili



Cos'è il Bonus Mobili 2021?

Il Bonus Mobili è una detrazione Irpef del 50% per l'acquisto di mobili e di elettrodomestici di classe non inferiore alla A+ (A per i forni).

A titolo esemplificativo, rientrano tra i mobili agevolabili letti, armadi, cassettiere, librerie, scrivanie, tavoli, sedie, comodini, credenze, che puoi liberamente scegliere dal catalogo di Mobili Artigianali e Made in Italy di Idea Stile, ma anche divani, poltrone, materassi o apparecchi di illuminazione.

Non sono invece oggetto di agevolazione gli acquisti di porte, di pavimentazioni (per esempio, il parquet), di tende e tendaggi, nonché di altri complementi di arredo.


Chi può accedere al Bonus Mobili 2021?

Può usufruire del Bonus Mobili chi ha realizzato o sta realizzando un intervento di ristrutturazione edilizia già a partire dal 1° Gennaio 2020 e copre le spese ammissibili che devono però essere sostenute entro il 31 Dicembre 2021.


L’Agenzia delle Entrate specifica che i lavori per i quali è ammessa la detrazione Irpef del Bonus sono:

  • manutenzione straordinaria, restauro e risanamento conservativo, ristrutturazione edilizia su singoli appartamenti. I lavori di manutenzione ordinaria su singoli appartamenti (per esempio, tinteggiatura di pareti e soffitti, sostituzione di pavimenti, sostituzione di infissi esterni, rifacimento di intonaci interni) non danno diritto al bonus
  • ricostruzione o ripristino di un immobile danneggiato da eventi calamitosi, se è stato dichiarato lo stato di emergenza
  • restauro, risanamento conservativo e ristrutturazione edilizia, riguardanti interi fabbricati, eseguiti da imprese di costruzione o ristrutturazione immobiliare e da cooperative edilizie che entro 18 mesi dal termine dei lavori vendono o assegnano l’immobile
  • manutenzione ordinaria, manutenzione straordinaria, restauro e risanamento conservativo, ristrutturazione edilizia su parti comuni di edifici residenziali.

 

Fiscalmente la detrazione del 50% va ripartita in dieci quote annuali di pari importo ed è calcolata su un ammontare complessivo non superiore a 16.000 euro.


Pagamenti

Per usufruire della detrazione sugli acquisti di mobili prevista dal Bonus occorre effettuare i pagamenti esclusivamente con bonifico o carta di debito o credito.

Non è consentito, invece, pagare con assegni bancari, contanti o altri mezzi di pagamento.


Per i pagamenti con carte di credito o di debito la data di pagamento è individuata nel giorno di utilizzo della carta da parte del titolare (indicata nella ricevuta di transazione) e non nel giorno di addebito sul conto corrente.

Documenti da conservare

Da allegare alla propria dichiarazione dei redditi:

  • ricevuta del bonifico
  • ricevuta di avvenuta transazione (per i pagamenti con carta di credito o di debito)
  • documentazione di addebito sul conto corrente
  • fatture di acquisto dei beni, riportanti la natura, la qualità e la quantità dei beni e dei servizi acquisiti.


ATTENZIONE: consigliamo sempre di rivolgersi al proprio commercialista per verificare i requisiti e la propria specifica situazione. Consulta il sito dell'Agenzia delle Entrate per ulteriori dettagli.

Richiedi la tua consulenza telefonica gratuita sugli arredi artigianali di Idea Stile oggetto del Bonus Mobili

Compila i seguenti campi, ti chiameremo prima possibile.

Iscriviti alla nostra newsletter per essere aggiornato sulle novità dell'arredamento artigianale e ricevere in anteprima offerte e promozioni

Privacy Policy